Ultime NEWS
domenica 28 marzo 2021
domenica 14 febbraio 2021
giovedì 24 settembre 2020
Cerca nella BIBBIA
Per citazione
(es. Mt 28,1-20):
Per parola:




Newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Registra Cancella

Vita della Comunità: Eventi passati.

« Elenco records

30 Marzo - Pellegrinaggio a Monte Berico

mercoledì 30 marzo 2011

30 Marzo - Pellegrinaggio a Monte BericoL'Unità Pastorale di San Giorgio-Castelbelforte-Villanova Maiardina- Bigarello organizza una gita-pellegrinaggio al Santuario di Monte Berico a Vicenza.
Per iscrizioni telefonare a Mirna (0376.340061 - 339.3557270.
Costo: 60,00 Euro. Partenza mercoledì 30 marzo alle ore 7.00. Rientro previsto per le ore 18,00.

IL SANTUARIO DI MONTE BERICO: STORIA E SIGNIFICATO

Il Santuario della Madonna di Monte Berico si erige, con la sua magnificenza, in vetta al colle che sovrasta a sud-ovest la città di Vicenza.
Salendo a piedi si può godere della vista panoramica della città in tutto il suo splendore. Il percorso inizia ai piedi del colle ed una lunga teoria di 'portici' accompagna il pellegrino. Chi arriva da est, può invece giungere al Santuario salendo le 'Scalette', una pittoresca scalinata di 192 gradini che inizia dal piazzale Fraccon con il palladiano arco trionfale. In automobile invece vi si arriva in qualche minuto percorrendo Viale Dante e salendo Viale X Giugno, che porta davanti alla Basilica, ove il Piazzale della Vittoria offre ampio spazio per parcheggio.
Davanti alla facciata settentrionale del Santuario il grandioso Piazzale della Vittoria - inaugurato il 23 settembre 1924 - spalanca uno dei più splendidi panorami: un vago circuito di balaustrata verso la città si sviluppa in 360 metri, e, sul davanzale di questa ampia balconata, e' tracciato il quadrante panoramico delle Prealpi Venete, dai Lessini alla Laguna, dal Pasubio al Piave.
L'inizio della salita e' segnato dall'Arco trionfale, fatto erigere in onore della Beata Vergine nel 1595 da Giacomo Bragadin, capitano di Vicenza per la Serenissima. La scalinata termina in uno spiazzo, a metà del colle, da dove si può godere del magnifico panorama sulla città sottostante.
I portici collegano la città con il Santuario della Madonna. L'opera eccezionale e' di Francesco Muttoni, iniziata il 7 marzo 1746: ha uno sviluppo di 700 metri con 150 arcate, ripartite a gruppi di 10 con ognuno un breve ripiano a forma di piccola cappella, a simboleggiare i 15 misteri e le Ave Maria del Rosario.